top of page

Fumone (FR) - Chiesa di Maria SS. Annunziata- Ciociaria - Lazio

Il Castello di Fumone è stato la principale fortezza militare dello Stato Pontificio del Basso Lazio; fu usato per oltre 500 anni come punto di avvistamento... #tuttitaly

Fumone (FR) - Chiesa di Maria SS. Annunziata- Ciociaria - Lazio

Situato a 783 m di altitudine, Fumone è un bellissimo borgo medievale della Ciociaria. Grazie alla sua posizione strategica, fin dall'antichità assunse un'importante funzione di controllo del territorio, in particolar modo nei periodi segnati dalle invasioni di saraceni, normanni e longobardi.


Arrivati alla sommità del monte, è possibile raggiungere il centro urbano attraverso due porte: la Porta Romana, in passato unico accesso alla fortezza, e la Porta Napoletana, che era un'uscita di sicurezza.

Il Castello di Fumone è stato la principale fortezza militare dello Stato pontificio del Basso Lazio. Per oltre 500 anni, fu usato come punto di avvistamento. L'enorme colonna di fumo che si innalzava sull'alta torre, veniva ripresa e trasmessa da Rocca di Cave, da Castel San Pietro di Palestrina e da Paliano, e via fino alle torri dell'Urbe, avvisando Roma dell'imminente pericolo. Da ciò nacque l'adagio popolare: "quando Fumone fuma, tutta la campagna trema e anche il nome del paese".

Fortezza inattaccabile, riuscì a resistere ai tentativi di conquista anche da parte di Federico Barbarossa ed Enrico VI.


Nel 1118 fu fatto rinchiudere nel castello, come prigioniero di Stato, Maurice Bourdin, antipapa francese conosciuto anche con il nome di Gregorio VIII. Morì nel 1124, ed il suo corpo, sepolto nel castello, non venne mai più ritrovato.


Il borgo è noto soprattutto per essere stato il luogo di prigionia di Papa Celestino V, per volere del nuovo papa Bonifacio VIII. Colui che "per viltade fece il gran rifiuto", morì dopo circa 10 mesi di prigionia, il 19 maggio del 1296.

Da allora, il castello iniziò ad essere anche un luogo spiritualmente importante.


Nel 1584, Giovanni Longhi acquistò ed iniziò la trasformazione dell'antica Rocca. I suoi eredi completarono l'opera di restauro con la costruzione di un monumentale giardino pensile di 3500 m², posto sopra la Rocca. Per la sua estensione il giardino è ritenuto il più grande d'Europa tra quelli che si trovano ad un altitudine superiore agli 800 m sul livello del mare, e offre ai visitatori un grandioso panorama su tutta la Ciociaria.


Scopri altre meraviglie su www.tuttitaly.com


Comments


     OTTIENI GLI AGGIORNAMENTI DEL BLOG SULLA TUA EMAIL!

IMG_6278.PNG
bottom of page