top of page

Treviso (TV) - La città più affrescata d'Italia - Chiesa di San Leonardo (Santa Rita) - Veneto

Una città distesa tra oasi di verde, placidi canali e splendidi palazzi affrescati... #tuttitaly

Treviso (TV) - La città più affrescata d'Italia - Chiesa di San Leonardo (Santa Rita) - Veneto

Treviso sorge nel Veneto, a soli 3 km dall'aeroporto Antonio Canova, il più vicino.


Cosa visitare

Treviso merita essere scoperta con calma, senza andare di fretta, lasciandosi incantare passo dopo passo da scorci resi unici dall'incontro dell'acqua con gli splendidi palazzi affrescati.

"La più affrescata città d'Italia", così la definì Giuseppe Mazzotti.


Il cuore della città batte tra il Duomo, Piazza dei Signori, l'isola della Pescheria e il canale dei Buranelli.

L'isola della Pescheria ospita da più di 158 anni il mercato

del pesce; il canale dei Buranelli è una delle più pittoresche diramazioni del Botteniga, il quale entra in città passando sotto il Ponte de Pria, quello addossato alle mura.


Entriamo nel centro della città attraversando Porta San Tommaso, sopra la quale spicca la statua raffigurante San Paolo. La porta è interamente rivestita da elementi decorativi in pietra d'Istria. Da notare, sul fronte esterno, al centro, il leone di San Marco.

A pochi passi da Porta San Tommaso, incontriamo il

Tempio di San Francesco, il quale custodisce le tombe di Pietro Alighieri e di Francesca Petrarca, figli di Dante Alighieri e di Francesco Petrarca.


Il principale luogo di culto di Treviso è la Cattedrale di San Pietro (Duomo), le cui origini risalgono al VI secolo. L'edificio attuale invece fu costruito verso il 1770 su progetto dell'architetto castellano Giordano Ricatti.

Il Tempio monumentale di San Nicolò costruito all'inizio

del XVI secolo dai domenicani, è la chiesa più grande della città. Nel complesso conventuale annesso, è conservato un importante ciclo di affreschi di Tomaso da Modena.


Piazza dei Signori è il centro culturale, storico, e sociale di Treviso, dove sorgono il Palazzo dei Trecento (XII secolo), il Palazzo del Podestà (fine XV secolo) e la Torre Civica con i suoi 48 m di altezza.

Sotto la loggia del Palazzo dei Trecento viene conservata

la fontana delle tette, un tempo collocata in via Calmaggiore.


La fontana delle tette è un'antica fontana che, sotto la dominazione della Repubblica di Venezia, spillava vino bianco e rosso durante particolari festeggiamenti.

Nel 1989 venne realizzata una copia della scultura originale, la quale fu collocata nel cortile del palazzo Zignoli.

Gastronomia

Il riso è uno dei piatti portanti della cucina trevigiana. Esso viene accompagnato da vari tipi di condimenti, dalle carni al pesce, dalle verdure alle erbe selvatiche. Da gustare il risotto al tajo, con rocchi di anguille e gamberi d'acqua dolce.

Un piatto tipico trevigiano molto antico è la sopa coada, un pasticcio dalla consistenza asciutta in cui strati di carne disossata si alternano a pane raffermo.


Scopri altre meraviglie su www.tuttitaly.com


Comments


     OTTIENI GLI AGGIORNAMENTI DEL BLOG SULLA TUA EMAIL!

IMG_6278.PNG
bottom of page