top of page

Aosta (AO) - Valle d'Aosta

Nota come "la Roma delle Alpi", Aosta conserva gran parte della cinta muraria originaria e una prestigiosa area archeologica compresa tra la Porta Pretoria, maestoso ingresso alla città perfettamente conservato, ed il Teatro romano che, con la sua monumentale facciata, rappresenta una delle più significative testimonianze dell’epoca... #tuttitaly

Aosta (AO) - Valle d'Aosta

Circondata da alte montagne - il Grand Combin, il Mont Vélan, il Mont Emilius, la Becca di Nona, la Testa del Rutor - Aosta è l'unica città della Valle D'Aosta, ed è punto di transito della Via Francigena (l'antica via di pellegrinaggio da Canterbury a Roma).


Storia

La città fu fondata dai romani nel 25 a.C. col nome Augusta Praetoria in onore dell'Imperatore Ottaviano Augusto.


Nota come la Roma delle Alpi, Aosta conserva gran parte della cinta muraria originaria.

Porta Praetoria, il maestoso ingresso alla città è perfettamente conservato. Il Teatro Romano, con la sua monumentale facciata, rappresenta una delle più significative testimonianze dell'epoca.


Aosta, sia d'estate che d'inverno, offre varie opportunità sportive e di intrattenimento: la telecabina a due passi dalla stazione ferroviaria collega il fondovalle alla panoramica Pila (1800m), uno dei comprensori sciistici - meta estiva per piacevoli passeggiate o spericolate discese con le bici da downhill e freeride.

Da n0n perdere:

- L'iconico Arco d'Augusto e la Porta Praetoria, una delle porte meglio conservate del mondo romano.

- Il Teatro Romano. Sede di eventi e spettacoli all'aperto.

- Il Criptoportico forense. Edificio sotterraneo romano che stupisce per la sua atmosfera.

- La Cattedrale e la Colleggiata di Sant'Orso. Racchiudono opere d'arte del Medioevo: affreschi dell' XI secolo nel sottotetto, i mosaici pavimentali, il coro ligneo. All'interno della Cattedrale si può visitare il museo del tesoro; a Sant'Orso il meraviglioso chiostro con i suoi capitelli scolpiti.

- La Basilica paleocristiana di San Lorenzo, costruita per ospitare le sepolture dei primi vescovi aostani, sorge sotto la Chiesa sconsacrata di San Lorenzo, sede di mostre d'arte.

- Il Museo Archeologico Regionale. Palazzo neoclassico che ospita le collezioni archeologiche e importanti mostre d'arte temporanee.

- L'area megalitica di Saint-Martin de Corléans. Sito archeologico tra i più interessanti in Europa.

Gastronomia:

Tra i piatti tipici: la fonduta, polenta concia, seupa à la Vapelenentse, costolette alla valdostana, civet di camoscio, tegole dolci valdostane, caffè alla valdostana. Questi prelibati piatti daranno alla tua visita in Valle D'Aosta un sapore da ricordare.


Scopri altre meraviglie su www.tuttitaly.com


Comments


     OTTIENI GLI AGGIORNAMENTI DEL BLOG SULLA TUA EMAIL!

IMG_6278.PNG
bottom of page