top of page

Pieve di San Paolo di Vendaso, frazione di Fivizzano (MS) - Terre di Lunigiana - Toscana

Citata per la prima volta nel 1148 in una bolla papale di Eugenio III... #tuttitaly


Nella località di Vendasso, a Fivizzano, si trova la Pieve di San Paolo, la cui prima testimonianza scritta risale alla Bolla di Papa Eugenio III del 1148.


Il terremoto del 1920 ha causato gravi danni all'edificio, che è stato quasi completamente ricostruito in stile romanico nel 1925, conservando le caratteristiche originali soprattutto nell'abside centrale, caratterizzata nella parte superiore da archetti pensili con mensole figurate e monofore. Sono state aggiunte le due absidi laterali e ricostruita la facciata in pietra, con la navata centrale più alta delle laterali.

La sua forma architettonica, con tre absidi e costruita con blocchi di calcare bianco, testimonia l'influenza lombarda e toscana.


La facciata è sporgente, con il portale incassato nel contrafforte inserito durante i lavori di restauro del 1925, sormontato da una bifora non originale.

All'interno, con tre navate absidate, l'ambiente è diviso da ampie arcate sostenute da pilastri cilindrici in pietra, decorati con dodici capitelli con motivi geometrici e floreali di origine altomedievale, leoni, animali selvatici, uccelli, simboli animali, margherite a sei petali, cerchi concentrici, intrecci di vimini, figure enigmatiche.

A sinistra dell'ingresso si trova il fonte battesimale a doppio bacino in pietra arenaria. L'altare maggiore è costituito da un unico blocco di pietra arenaria.


La torre campanaria si erge sul lato meridionale della chiesa, accessibile da un portale esterno in pietra arenaria.


Scopri altre meraviglie su www.tuttitaly.com


Comments


     OTTIENI GLI AGGIORNAMENTI DEL BLOG SULLA TUA EMAIL!

IMG_6278.PNG
bottom of page