top of page

San Miniato (PI) - Torre di Federico II - Oratorio dei Santi Sebastiano e Rocco - Toscana

Un luogo ricchissimo di storia e di personaggi storici famosi nel Mondo, ma oltre a questo, oggi San Miniato è unica nel suo genere grazie al suo tartufo, specialmente quello bianco! Insieme ad Alba ed Acqualagna si annovera tra le prime al Mondo per la produzione del prelibatissimo tartufo bianco, raro da trovare, buonissimo da mangiare... #tuttitaly

San Miniato (PI) - Torre di Federico II - Oratorio dei Santi Sebastiano e Rocco - Toscana

Il borgo di San Miniato, situato su un colle tra Firenze e Pisa, ha una storia antica che risale all'epoca etrusco-romana. Il suo territorio è famoso per il prelibato tartufo bianco, che è diventato un simbolo della gastronomia locale.


Cenni storici

Durante il Medioevo, il borgo, conosciuto come San Miniato al Tedesco, ha vissuto un periodo di grande popolarità. Ottone I di Sassonia lo ha scelto come centro dell'amministrazione imperiale nel 962, mentre Federico II di Svevia lo ha designato come polo di raccolta dei tributi per l'Italia centrale nel 1218.

San Miniato è anche una tappa importante della Via Francigena, il percorso seguito da Sigerico nel suo viaggio di ritorno a Canterbury.


Cosa visitare

Sulla sommità del colle si erge la Rocca di Federico II, che completa il complesso difensivo del castello. La torre, costruita dall'Imperatore tra il 1217 e il 1221, è diventata il simbolo del paese.

La Cattedrale, risalente al 1200, presenta una facciata decorata in modo singolare con dischi di ceramica che riproducono le costellazioni di Orsa Maggiore e Minore.


Tra le altre attrazioni religiose del borgo, si trova il Convento di San Francesco, che secondo la tradizione fu donato direttamente da nobili di San Miniato a San Francesco d'Assisi durante il suo soggiorno presso l'Abbazia di Santa Gonda nelle vicinanze.

La Chiesa di Santo Stefano e San Michele, costruita nel XII secolo sulla base di una cappella privata della famiglia Mangiatori, ospita un crocifisso ligneo di Pietro Cavallini del XV secolo, affreschi raffiguranti i quattro Evangelisti di Domenico Brogi, vetrate a mosaico e affreschi di Divo Lotti.


Conclusione

San Miniato è un luogo ricco di storia, arte e cultura, che offre ai visitatori la possibilità di immergersi nell'atmosfera medievale e di gustare le prelibatezze culinarie locali, come il tartufo bianco.

Una visita a questo affascinante borgo toscano è un'esperienza indimenticabile per gli amanti della storia e della buona cucina.


Scopri altre meraviglie su www.tuttitaly.com


Comments


     OTTIENI GLI AGGIORNAMENTI DEL BLOG SULLA TUA EMAIL!

IMG_6278.PNG
bottom of page